ispirazione

idee per arredare l’angolo del cucito – mobili e soluzioni creative

Buongiorno ragazze,

Settembre: sono terminate le vacanze e  mi lasciata l’organizzazione del matrimonio alle spalle, occorrono nuovi propositi per quello che ormai è un secondo capodanno, in cui si tirano le somme. Ho iniziato quindi a cercare di migliorare la nostra casa, dove ci siamo trasferiti l’anno scorso dopo un’anno di lavori. Ormai l’essenziale è apposto e si tratta di organizzare la casa per viverla al meglio. ho quindi iniziato a pensare come gestire i miei hobby creativi: cucito, fotografia e scrapbooking. Mentre per gli ultimi due ho dedicato un vano del mobile soggiorno, per il cucito è un po’ più complesso. Pinterest è fonte inesauribile di ispirazione, che si scontra con la dura realtà: spazi ristretti e reperibilità degli arredi di cui mi innamoro.


Per lo spazio c’è poco da fare, non prevedo di traslocare a breve. Il secondo problema però l’ho risolto scoprendo Lionshome, un motore di ricerca con cui trovare oggetti di arredamento e mobili: con una sola ricerca vi restituirà risultati da tutti i maggiori siti web. E’ comodissimo poter far shopping dal divano, senza ipotecare pomeriggi e macinare km in giro per i vari negozi, senza magari trovare fino in fondo una soluzione convincente.


Cercando “scrivania con cassetti” ho trovato questa: un’ottimo punto di partenza, compatta e del colore giusto. Ci vuole uno spazio  ritagliato e cucito quasi  su misura negli spazi stretti del quotidiano. Una craft room sarebbe un sogno, ma in 70 metri quadri più che un angolo è difficile ottenere. Questi limiti non devono fermarci: basta cercare a fondo il pezzo di partenza giusto da cui partire. Sicuramente la parte più difficile è trovare una serie di oggetti che si armonizzino col resto della casa senza stonare. In uno spazio chiuso e dedicato ci si può sbizzarrire, ma quando bisogna inserire l’angolo in una stanza il gioco si complica ma non è impossibile. Io per esempio ho deciso di sistemare l’angolo in camera da letto, dove ho un’arredo più moderno e semplice da abbinare ai colori chiari e alle linee squadrate che di solito caratterizzano le scrivanie più compatte con cassetti.

 

Nella categoria “sedie Shabby Chic” ho trovato questo sgabello: rinunciando allo schienale ottengo una seduta che può scomparire completamente sotto il piano di appoggio. Lo sgabello è anche più agevole da spostare e mi sembrava nel complesso più funzionale. Poi mi sono innamorata della fodera del cuscino, e li non c’è schienale che possa farmi cambiare idea!


A questo punto mancano una mensola e le decorazioni: anche queste le ho trovate su Lionshome. Una bella frase motivazionale su uno sticker murale, cornici, immagini, decorazioni. Circondatevi di bellezza per ispirare la creatività. Ok l’efficenza negli spazi, ok la funzionalità, ma questo angolo è prima di tutto il mio rifugio, in cui coccolarmi e dedicarmi alle mie passioni. La bellezza è la prima fonte di ispirazione. Io amo i cartelli vintage e le fotografie. Un’altra idea è quella di dipingere parte del muro o utilizzare uno sticker a lavagna per cambiare ogni volta la frase in tono con i nostri pensieri.

ù

Ultimo ma non meno importante, bisogna organizzare anche la riserva di stoffe: chi cuce di solito è un accumulatore seriale di stoffe, e io non sono da meno. Avendo eliminato i termosifoni grazie al riscaldamento a pavimento ho tutti gli spazi sotto i davanzali da sfruttare: ho preso dei bauli – cassapanche in cui stoccare lane, fili, stoffe e ritagli che non ho bisogno di avere sempre a portata di mano. Insomma ho creato una sorta di dispensa del cucito. Questi bauli sono belli anche da sistemare in testa al letto o, perchè no, in soggiorno. Vi piace?



Insomma, ho smesso di sbavare su Pinterest e ho iniziato la ricerca per comporre il mio angolo di magia: progettare è quasi bello quanto creare. Non vedo l’ora di smettere di fare la nomade con le mie macchine e cestini vari, di avere il mio angolo tutto per me. E’ diventato quasi un bisogno che mi blocca dal creare altro, finchè non sarà tutto apposto. Ho bisogno di uno spazio che canalizzi la mia energia, ordine fuori per fare ordine in testa. E voi? siete nomadi come me  (ancora per poco) o avete il vostro angolo? come lo avete composto? sono curiosa!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *