cucito · tutorial

Cucire la Cerniera: la cerniera centrale dietro (Tutorial)

Buonasera Ragazze. Dati i vari ritardi il post del sew along è rimandato di una settimana in modo da accogliere più creazioni possibili. Stasera parliamo di un argomento strettamente legato all’abito del sew along perché mi ha fatto davvero dannare:

La Cerniera

Quando arriva il momento di attaccare la cerniera comincio a sudare freddo perché so che sarà un impresa tutt’altro che facile, soprattutto per chi come me non è da molto che cuce. Ho deciso di riepilogare la mia routine che ho consolidato ultimamente con piccole accortezze che permettono di schivare disastri: avrete avuto (purtroppo) modo di constatare che una cerniera attaccata male può rovinare tutto e costringervi a perdere tempo a

  1. capire perché il vestito fa difetto
  2. individuato la colpevole scucire tutto
  3. cercare di capire perché faceva schifo e re-imbastire di conseguenza
  4. ricucire tutto
  5. pregare che sia giusto e verificarne l’esattezza provando l’abito.

Attaccare la cerniera è un operazione che capita anche a chi non confeziona abiti ma si trova a improvvisare una fodera per un cuscino, piuttosto che un’astuccio, oppure a riparare un abito rotto. Insomma spero di fare cosa gradita con questa guida/tutorial frutto solo di tante ore perse dietro alla cerniera.

1) Imbastire due risvolti, piegando la stoffa in corrispondenza dei punti molli verso l’interno, per l’intera lunghezza della cerniera. Questi due lembi di stoffa costituiranno le alette che nasconderanno i dentini della cerniera, a cui attaccarla.

foto 1

2)Partendo dal fondo, ovvero dove cambia la cucitura e abbiamo i due lembi di stoffa uniti a formare la cucitura dietro, pareggiamo con attenzione la stoffa e iniziamo a fissare la cerniera con gli spilli. Fate si che ciascuna aletta di stoffa copra metà dentini, in modo che una volta chiusa la cerniera risulti invisibile, coperta dai lembi di stoffa.

foto 2

N.B. Partire dal fondo è un trucco essenziale per non andare storti: non fidatevi ad allineare il carrellino ai punti molli in alto in corrispondenza della chiusura, basta una leggera imprecisione, differenza tra i due lembi nella cucitura dei fianchi o nelle spalle a far sì che il vostro riferimento sia fuorviante. Fissate il termine della cerniera (il quadrato argentato per capirci), proprio dove inizia la cucitura dietro e da lì partite a mettere gli spilli. Per essere il più precisi possibile bisogna tener la stoffa in piano e assicurarci che pareggi in ogni momento, di non tirare più un lato rispetto all’altro verso lo scollo dietro.

Per evitare  di spillare il lato davanti inserite dentro il corpetto una scatola (quella dei cioccolatini è perfetta) o un librone: in questo modo tenete separato il davanti e il dietro e mantenete la stoffa in piano, poggiata su una superficie dura. Questo riduce i margini di errore, vi evita di reinserire gli spilli 30 volte e di bucare inutilmente il davanti dell’abito.

foto 4
io ho usato la scatola coi fili che avevo a portata di mano

3)Imbastite lungo gli spilli. Imbastito un lato potete anche aprire la cerniera per imbastire più agevolmente l’altro. Tenete il libro/scatola sotto comunque per evitare di cucire il davanti

foto 3

4) Ora è venuto il momento di cucire a macchina: cercate il piedino per cerniere e sistematelo opportunamente in modo che l’ago risulti nella posizione che vedete sotto. Per cucire il lato destro dovrete spostare l’ago dalla sua posizione centrale alla posizione spostata verso sinistra. Io cucio partendo dal lembo superiore e andando verso il basso: mi è più facile andare dritta.

foto 5
cucitura del lato destro della cerniera

Cucio con la cerniera aperta. Arrivata quasi in fondo abbasso l’ago e chiudo il piedino per tirar su la cerniera: è importante alzare il piedino solo con l’ago abbassato perché l’ago fa da perno e ci permette di riprendere a cucire esattamente dove eravamo rimasti, senza sbavature o segni dell’interruzione.

foto 6
proseguo fino in fondo nell’ultimo tratto col carrellino alzato e la cerniera chiusa

N.B. Prestate attenzione quando arrivate al fondo: urtare  il termine metallico della cerniera è spesso fatale per l’ago, che si storce o si spezza addirittura.

Ripetiamo ora l’operazione dall’altro lato, il sinistro, spostando il piedino e riportando l’ago in posizione centrale.

Se non avete il piedino da cerniera, anche col piedino normale (quello montato standard) potete provare a cucire la cerniera. E’ più difficile ma l’ho sempre fatto fino a 3 settimane fa, con la vecchia macchina. Abbiate l’accortezza di spostare la posizione dell’ago quando necessario.

Bhe direi che è tutto. Come sempre rivolgo un’appello alle lettrici più esperte che hanno macinato km in macchina da cucire: avete trucchi, consigli, idee, spunti per semplificare questa operazione? Voi che metodo usate? 

EDIT: consigli raccolti in fase di duscussione

  • Rita dice: il tuo metodo di iniziare a puntare gli spilli poggiando la stoffa su un piano rigido ed iniziando dal fondo può andar bene ma solo nelle cuciture diritte. Quando si devono attaccare su linee curve il metodo migliore è iniziare dall’inizio della cerniera e lavorando con la stoffa in mano creando,come fai tu,appoggi x seguire le curve della stoffa. Si deve porre molta attenzione affinché i 2 lembi/cimose viaggino con la stessa tensione della stoffa – come tutte le cose la pratica fa miracoli.

EDIT: Volete cucire la cerniera invisibile? andate QUI

Sperando di non aver eccessivamente annoiato chi ormai sa cucire cerniere ad occhi chiusi, spero di esser stata d’aiuto a tutte le altre.

Ci sentiamo domenica prossima con le foto del sew along: chi ha partecipato e vuole comparire nel post me le invii su facebook o all’indirizzo ilaria.tranquillo.1992@gmail.com

baci

0 thoughts on “Cucire la Cerniera: la cerniera centrale dietro (Tutorial)

    1. Sicuramente! Io mi sto costringendo a imparare con la macchina a farlo bene perché mi conosco e so di non aver abbastanza pazienza per fare punti regolari e belli da vedere 😀
      Comunque sto usando il tuo metodo per le rifiniture ed è tutta un’altra vita, appena finisco ti mando le foto 😀
      un bacione!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *