cartamodelli · cucito · tutorial

Come scaricare e utilizzare i cartamodelli del web e delle riviste

Questa settimana ritorno in ritardo causa weekend a Firenzecon qualche consiglio per utilizzare i cartamodelli acquistati nelle riviste o online.

IMG_0312.JPG

Il secondo passo dopo aver deciso di cucire è procurarsi un cartamodello: se non avete la fortuna di poter acquistare un cartamodello fatto su misura per voi pronto per il taglio (come quelli che prendevo alla Scuola di Moda Vezza) potete

1. Acquistare o scaricare un cartamodello online: trovate molti modelli cercando la parola inglese “pattern”, sia gratuiti che a pagamento. Ecco alcuni link utili:
https://www.colettepatterns.com/ (alcuni modelli gratis)
burda online (temporaneamente non disponibile)
cartamodelli free e non burda
indiesew
craftsy
missart – modelli gratis e non
sartistar segnala alcuni blog di cucito dove trovare cartamodelli
altri siti elencati dal blog unideanellemani

Kollabora – potete acquistare i cartamodelli e vederli realizzati

cartamodelli di gonne

prometto un post dedicato a breve

Ora torniamo a noi…
Una volta scelto il modello, scaricate il pdf della vostra taglia (individuata consultando le misure nella la tabella taglie) e stampatelo controllando di non applicare alcun ridimensionamento automatico con la stampante. Componete il puzzle seguendo i numeri indicati e ricalcate il modello sulla velina.

2. acquistare una rivista di cartamodelli: in commercio le più diffuse sono Burda, La mia Boutique e Modellina. Spesso per alcuni modelli le taglie sono limitate e vengono pubblicati speciali per le plus sizes e per i modelli da bambini. In questo caso, una volta scelto il modello tra quelli proposti, individuate il foglio, il colore e il tracciato identificativo del modello della vostra taglia: ricalcate i pezzi con un pennarello per evidenziarli e poi riportateli sulla velina per procedere con il taglio del cartamodello e con l’appoggio sul tessuto.

IMG_0450.JPG

IMG_0456.JPG

Detto così sembra semplice, ma state attente a queste piccole cose per evitare errori capaci di compromettere l’intero lavoro:
scegliete la taglia giusta: usate come riferimento i fianchi per individuarla e scegliete una taglia in più piuttosto che una in meno 😉 a stringere si è sempre in tempo!
riportate tutti i segni e controllate di non dimenticarne nessuno: non basta il perimetro dei vari pezzi; assicuratevi di riportare le pences, le asole, i bottoni, le tacche per le pieghe o per l’arricciatura, insomma tutti i riferimenti. Andare alla cieca porta sempre complicazioni
leggete le istruzioni: sia i pattern scaricati che quelle delle riviste sono accompagnati da istruzioni sulla messa in posa per il taglio e sulla confezione. Tenetele a portata di mano per tutta la durata del progetto.
controllate il drittofilo: state attenti a posare il cartamodello nel modo corretto. Riportate il drittofilo ricalcandolo e tenetelo come punto di riferimento. Molti modelli includono uno schema di posa sulla stoffa nelle istruzioni.
controllate i margini di cucitura: i cartamodelli italiani e europei in generale non includono i margini di cucitura, che vanno quindi lasciati in sede di taglio, mentre i pattern americani si. Per quest’ultimi invece tagliate a filo del modello e cucite alla distanza indicata.

IMG_0457.JPG

Direi che è tutto: i suggerimenti per nuovi siti di cartamodelli son ben accetti in vista del post che vi ho promesso!

0 thoughts on “Come scaricare e utilizzare i cartamodelli del web e delle riviste

  1. Grazie per avere citato in questo blog il mio post sui cartamodelli gratuiti on line. mi piace molto poter scambiare con altri le mie scoperte sul web e le mie esperienze di cucito. ora il blog è un pò fermo ma presto riprenderà a pieno regime. ciao ciao irene

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *