cartamodelli · cucito · sartoria · tutorial

Tutorial Gonna a ruota con elastico in vita – righe e aria di primavera

Buonasera,

Stasera vi presento una creazione semplice semplice che fa subito primavera: una gonna a ruota in una fantasia fresca e vivace, adatta ai primi caldi e fedele compagna per la stagione estiva. Appena ho visto questa stoffa a righe non ho potuto resistere: il blu è il mio colore preferito e nei mesi caldi diventa la base del mio guardaroba. Le righe alla marinara mi piacciono moltissimo e questa fantasia sottile tagliata in sbieco è molto vivace.

DSC_0066

La gonna a ruota è un capo semplice  da realizzare: di seguito vi riporto lo schema del cartamodello lavorato su stoffa piegata in 4. Le misure che occorrono per disegnarlo sono la circonferenza fianchi e la lunghezza. Otterrete di fatto un cerchio con un buco interno pari all’ampiezza dei vostri fianchi (questo perché stiamo lavorando a un modello con l’elastico: se volete fare il modello tradizionale con cerniera e cinturino dovete prendere come riferimento la circonferenza della vita, come illustrato qui).  Per la gonna a ruota occorre molta stoffa: potete optare per la versione a mezza ruota se non ne avete a sufficienza: lo schema lo trovate qui, disegnerete sempre un quarto di cerchio, ma su stoffa piegata a metà da un lato, e dividendo la circonferenza per 3 anziché 6.

schema

Nel tagliare lasciate i margini di cucitura per l’orlo e per i fianchi: posizionate il vertice di partenza 1,5 cm più in basso rispetto all’angolo della stoffa sul lato con stoffa doppia. Una volta tagliato unite i fianchi con due cuciture dritte.

IMG_1326

Una volta messi insieme i fianchi bisogna fare la filza: la filza consiste nel cucire punti piccoli con filo doppio da imbastire lungo la circonferenza della vita, lasciando margine ad entrambe le estremità. Quest punti servono per arricciare la stoffa: una volta cuciti occorre arricciare la stoffa in modo che la circonferenza superiore corrisponda con la circonferenza della vita.

IMG_1332 IMG_1333

A questo punto è giunto il momento di attaccare l’elastico: prendete la misura della vostra vita con l’elastico mediamente tirato (non esagerate se no non potete mangiare!); una volta presa la misura con l’elastico in tensione mollatelo e dividete la lunghezza ottenuta in 4. Disegnate tre tacche col gesso in corrispondenza dei fianchi e del centro davanti. Questi segni serviranno come punto di riferimento per cucire l’elastico: infatti bisogna tenere l’elastico in tensione, avendo cura che i segni combacino con i fianchi e il centro davanti.

Cucite con punto elastico, ad esempio con lo Zig Zag. Una volta attaccato l’elastico chiudete il retro con una doppia cucitura molto resistente. Io ho scelto un’elastico alto e arricciato, che sta bene cucito a vista, direttamente sulla stoffa. Se volete invece inserire un elastico più sottile non a vista, dovete creare un passante con la stoffa, infilarvi dentro l’elastico aiutandovi con una spilla da balia e cucire le estremità.

IMG_1351

IMG_1345

Passata la fase più complicata, basterà cucire l’orlo: imbastite l’orlo, posizionando il davanti sul dietro in modo da essere certi che pareggino, e cucitelo a macchina.

IMG_1369

Una stirata  e la vostra gonna è pronta per la stagione estiva. Basta un pomeriggio e un po’ di buona volontà per poter indossare un capo fatto da voi, e vi posso assicurare che è una sensazione stupenda!

DSC_0069

DSC_0070

0 thoughts on “Tutorial Gonna a ruota con elastico in vita – righe e aria di primavera

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *