chiacchiere · cucito · strumenti del mestiere

Tagliacuci SINGER 14SH754 nuova: e ora? A cosa serve? Come sfruttarla al meglio?

Buongiorno! Ragionavo proprio in questi giorni che circa un anno fa’ ho preso la Tagliacuci Singer, e che molte mie conoscenti l’hanno presa di recente con le ultime offerte di ottobre (circa ogni anno la Lidl propone la stessa offerta al mese di ottobre). Quando ho preso la tagliacuci confesso di aver agito di istinto: attratta dall’offerta vantaggiosa mi son buttata, senza conoscere molto né le mie reali esigenze, né tutte le potenzialità della macchina in questione.

IMG_0471

A distanza di un anno posso però tirare le somme con maggiore consapevolezza sulla mia esperienza: La tagliacuci si è mostrata decisamente utile e la macchina Singer è stata affidabile, senza dare mai un problema. Se non riuscite a avviare il lavoro e avete problemi di tensione controllate per prima cosa l’infilatura e le tensioni. Anche se impostate le tensioni correttamente, è possibile che la macchina cucia punti lenti che si aprono a causa dell’errata infilatura dei Crochet (soprattutto il 4).

A riguardo vi lascio le tensioni e qui la guida per l’infilatura .

TENSIONI TAGLIAECUCI (download del pdf)

Cattura

In questo anno ho utilizzato la Tagliacuci soprattutto per rifinire i miei capi: Per quanto lo zig zag molte volte si dimostri una soluzione ugualmente efficace, la tagliacuci permette una rifinitura più precisa, eliminando la stoffa in eccesso. Si possono unire le estremità direttamente con la tagliacuci, cucendo e rifinendo in un unico passaggio, oppure prima utilizzare la macchina “tradizionale” e poi rifinire con la tagliacuci: io preferisco optare per la seconda alternativa quando sono incerta sulla vestibilità di cosa sto realizzando, e voglio mantenere dei margini di manovra per allargarmi leggermente. Onestamente sono un po’ fissata con questa storia di realizzare capi troppo piccoli, quindi finisce sempre che devo stringere e mai allargare perchè mi tengo incosapevolmente sempre abbondante.

IMG_0472

Ho sfruttato meno la possibilità di cucire tessuti stretch, perché in generale preferisco tessuti più rigidi per le mie creazioni. Il mio tessuto preferito come consistenza è infatti il rasatello di cotone. Tuttavia, nelle poche volte in cui ho utilizzato queste stoffe, il salto di qualità si è dimostrato notevole rispetto alla macchina tradizionale, prima di tutto perchè la mia macchina è più lenta nel realizzare i punti elastici. In secondo luogo le cuciture mi sembrano più resistenti alle sollecitazioni a cui sono sottoposte.

DSC_0647r
Una delle mie creazioni in tessuto stretch.

Questa macchina si mostra decisamente utile anche per gli orli: infatti permette di realizzare l’orlo arrotolato. In merito vi propongo due video. Il primo mostra  tutte le fasi dell’infilatura, il secondo mostra in inglese (ma le immagini son molto chiare, quindi anche per chi è più arrugginito va benissimo) come realizzare l’orlo.

Siete contente della Vostra Tagliacuci? per cosa la utilizzate solitamente?

0 thoughts on “Tagliacuci SINGER 14SH754 nuova: e ora? A cosa serve? Come sfruttarla al meglio?

  1. Salve, io vivo in Spagna e da noi c’é l’offerta in questi giorni. Sono indecisa tra la tagliacuci e la Brillance…Premetto che non so usare nessuna delle due e dovrei partire da zero. Sarei per la tagliacuci perché vorrei imparare a fare costumi da bagno. Con la tagliacuci si puó cucire comodamente anche senza tagliare? Ha le funzioni base di una macchina normale? Grazie per l’aiuto..abbracci:)

    1. Puoi cucire senza tagliare, ma non è sostitutiva al 100% della macchina da cucire! E’ una cosa in più in verità.
      Se puoi ti conviene prenderle entrambe, altrimenti prendi solo la tagliacuci, perchè è un prezzo vantaggiosissimo. Macchine da cucire buone ne trovi in offerta sempre, tagliacuci no. Un bacio

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *