chiacchiere · cucito · maglia · tutorial e tecniche varie

I ferri circolari: A cosa servono? Come si usano? Come si avvia il lavoro?

Buonasera a tutti,

Dopo il mio primo post sulla maglia e il lavoro con i ferri, ho ricevuto molti consigli validi: in particolare mi avete suggerito, dato il contesto “nomade”in cui lavoro, di provare i ferri circolari, più comodi da trasportare, e così ho fatto.

IMG_2736

Prima di tutto bisogna scegliere il ferro corretto: nei ferri circolari, oltre alla variante del diametro bisogna infatti tener presente la lunghezza, perché vincola l’ampiezza del lavoro in modo molto più incisivo rispetto ai ferri tradizionali. Se con un ferro tradizionale lungo potete fare anche una pezza larga 10 cm, in questo caso non potete mettere troppe poche maglie rispetto alla lunghezza del ferro quindi alla circonferenza del tubolare perché lavorare diventa molto faticoso. Dovrete quindi tener presente che

  • i ferri da 60-80 cm vanno bene per fare scaldacollo / sciarpe ad anello, da avvolgere in più giri attorno al collo
  • i ferri da 40 cm sono ottimi per i cappellini.

I ferri circolari si utilizzano come i ferri tradizionali: le maglie si montano nello stesso modo. Avviando il lavoro bisogna prendere l’ultima maglia e la prima insieme, creando un unico punto che congiunge le due estremità del tubolare. In questo video di Ungomitoloalgiorno è spiegato chiaramente come fare:

 

L’unica differenza rispetto ai ferri tradizionali sta nel punto rasato, (quello della foto per le meno esperte), che si effettua lavorando solo a punto dritto, e non alternando un giro dritto e un giro a rovescio.

Per il resto, l’utilizzo di questi ferri mi ha davvero agevolato molto, e li consiglio a tutte coloro che hanno bisogno di trasportare il proprio lavoro in giro senza l’impiccio di lunghi ferri. Penso che lavorerò comunque con i ferri circolari anche in caso di progetti “lineari” come una sciarpa. Questo è la sciarpa ad anello che sto facendo durante i miei viaggi. Devo dire che il mio passatempo ha suscitato parecchia curiosità tra i miei compagni di viaggio, e ciò mi ha portato anche ad attaccare bottone con persone molto piacevoli.

IMG_2754

Lavorare a maglia è rilassantissimo, e dopo una lunga giornata di lavoro mi aiuta a scaricare i nervi, messi a dura prova dai continui ritardi offerti da Trenitalia, che si scusa per il disagio (ovviamente!). A volte mi metto a lavorare facendo due parole e in men che non si dica sono a casa. Quindi consiglio a tutti i pendolari stressati dai treni di provare a passare il tempo del viaggio in questo modo 😀 Insomma ho trovato un’altro aspetto della cucito – therapy.

 

 

0 thoughts on “I ferri circolari: A cosa servono? Come si usano? Come si avvia il lavoro?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *