cartamodelli · chiacchiere · cucito

Olsen Dress by Salme: cartamodello gratuito di abito estivo con elastico in vita

Buongiorno a tutti,

Eccomi con una nuova creazione perfetta per la calura del mese di agosto: un fresco abitino in Batista a fantasia, con elastico in vita.


Il cartamodello è disponibile gratuitamente Online: basta iscriversi alla News Letter di Salme Pattern (Click qui) per ricevere l’email di benvenuto con il link per il download. Fino al 14/8 inoltre ci sono un sacco di modelli in PDF scontati, e io ho fatto scorta 😀

Il modello è un abito a girocollo senza maniche: Io ho apportato alcune modifiche al modello originale ampliando il girocollo davanti e aggiungendo le maniche ad aletta increspate da alcune pieghe sul davanti.


Nel complesso utilizzare questo pattern è stato molto semplice: le spiegazioni sono chiarissime e sono inclusi i margini di cucitura nel tracciato, per cui niente punti molli! Se avete qualche difficoltà con la lingua, qui trovate il glossario dei principali termini tradotti in italiano.

Mi sono molto divertita con questo modello, e nel complesso mi piacciono moltissimo tutte le proposte di Salme come designer. Ha un gusto molto vicino al mio, e sono abiti che comprerei senza pensarci due volte in negozio.


La stoffa che ho utilizzato è un fine serie di Tessuti Severino acquistato in saldo sul mercato: questo è davvero un abito low cost ma di grande effetto. La fantasia valorizza molto il modello semplice e lineare e i colori fanno subito estate. Per questo modello dovete scegliere una stoffa leggera e fluida, perchè il taglio morbido altrimenti si perderebbe completamente.

0 thoughts on “Olsen Dress by Salme: cartamodello gratuito di abito estivo con elastico in vita

  1. Ogni domenica con la tua mail ormai è un appuntamento! Complimenti veri veri! Una domanda : che taglia scegli di tagliare? La tua o qlcuna in meno? Ogni volta azzeccate la taglia è un terno a lotto… Non corrisponde mai alla mia reale! Grazie

    1. Grazie Samuela! In questo caso ho tagliato la mia taglia, una 42 italiana e andava bene. Invece l’altro modello di Salme che non ho ancora pubblicato (lo vedrai a breve, tempo di organizzarmi per fare le foto) ho dovuto stringerlo parecchio, anche se era una 42. Anche con Burda a volte devo stringere: li ricalco la 38 EU. Se ho tempo provo a disegnare i modelli sulle mie misure (nulla di complicato si intende, sono ancora alle prime armi, per cui a volte non riesco a fare il modello). Ho fatto realizzare dalla mia scuola di modellistica i miei modelli preferiti in assoluto, così con quelli vado sul sicuro: il tubino svasato che vedi spesso sul blog, l’abito anni 50 e la giacca Chanel. Sto meditando se acquistarne altri, magari qualche capo base che da sola non riesco a fare (tipo la camicia!).

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *