cartamodelli · cucito · cucito creativo · per i bimbi · tutorial

Pupazzo coniglietto per neonato: tutorial e cartamodello

Buongiorno,

eccomi di ritorno con le creazioni pensate per la mia bimba. Con il residuo di Minky  di Panini Tessuti che ho utilizzato per la copertina (qui) . Ho realizzato dei pupazzetti per la bimba a forma di coniglietto utilizzando due diversi cartamodelli.

Il primo coniglietto con l’abitino è Fluffy Stuffy Bunny di Jenny B (link)  Il cartamodello si compone di due parti, il coniglietto (Click per download cartamodello in pdf )e l’abitino. la realizzazione è molto semplice: tagliate la sagoma e cucite i bordi col dritto all’interno e le orecchie già posizionate come si vede nel pdf del coniglietto. Lasciate un’apertura per rivoltarlo e imbottirlo, dopodiché cucite a mano l’apertura.

Questo coniglietto è più piccino e adatto per la culla.  E’ quello che faceva capolino dal Sacco Nanna, il mio primo tentativo di pupazzetto, quindi con tante imperfezioni: però proprio perchè è il primo son particolarmente affezionata al risultato (gli ormoni mi rendono ipersensibile lo so!). Mi piace perché già mi immagino a creare un intero guardaroba e a cambiare gli abitini insieme alla mia bimba. Mi piacerebbe realizzarne altri, una vera famigliola, con cui giocare tipo bambole. Unica accortezza, imbottite poco le orecchie, se no sembrano due wurstel :). Forse le orecchie sono la parte che mi piace di meno.

Il secondo coniglietto è lo Snuggle-Bunny-Pattern (Click per download cartamodello in pdf) che trovate qui (tutorial e istruzioni in inglese): in sede di stampa ho apportato alcune importanti modifiche: la Pagina 1 è stata stampata in adobe acrobat reader come poster ingrandendolo del 130%, in modo che resti su due pagine. Invece le orecchie le ho realizzate nel formato originale pensato per il coniglietto in formato A4, quindi la pagina 2 l’ho stampata normalmente.

Questa modifica l’ho fatta perché volevo un coniglietto più grande come dimensioni, che dovrebbe diventare il compagno di dormite della mia cucciola, come il coniglietto Chicco era per me: ho quindi ripreso le dimensioni del mio vecchio peluche. I passaggi di confezione sono analoghi a quanto descritto sopra, con la sola differenza che ho aggiunto il cuore prima di assemblare il coniglietto e non ho imbottito le orecchie.

Ho ricamato sul cuore il nomignolo Titti, pensando che sarà il nome del pupazzetto. Mi raccomando non utilizzate bottoni per fare gli occhi perchè potrebbero essere ingeriti.  Io ho ricamato l’espressione a mano, voi potete scegliere di personalizzarla come preferite, a me piaceva il nasino cuore, che è diventato un po’ la firma dei miei coniglietti.

Vi piacciono? D ue cartamodelli, due versioni, qual’è la vostra preferita? Confesso di avere un debole per Titti!

La prossima volta vi racconto del terzo coniglietto della famiglia, il dou dou. Spero che piacciano soprattutto alla mia bimba, non son perfetti ma sono fatti con amore per lei!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.